Prosecco: Docg, i controlli funzionano

"E' evidente che sul territorio di produzione del Conegliano Valdobbiadene esiste un sistema efficiente di controlli sul prodotto che garantisce un'attenta tutela verso i consumatori". Lo afferma il Consorzio di Tutela del Conegliano Valdobbiadene Prosecco Docg, commentando l'operazione dei Nas, che ha portato al sequestro 7300 ettolitri di vino in due aziende della provincia di Treviso. "Nas, Ussl, Arpav, Icqrf, Ispettorato Centrale della tutela della Qualità e della Repressione Frodi - ricorda - sono alcuni degli organi di controllo che operano con efficacia ed efficienza. Il Conegliano Valdobbiadene Prosecco Docg è controllato e garantito". Il Consorzio Docg sottolinea che su 181 case spumantistiche e 433 vinificatori che operano sul territorio del Conegliano Valdobbiadene Prosecco "sono solo due le aziende in cui è stata riscontrata un'anomalia da parte degli organi di controllo competenti; ciò significa che in generale esiste un sistema di produzione serio, attento e qualificato".

Altre notizie

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Azzano Decimo

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...